Archivio

Archivio Maggio 2006

Toh, chi si rivede: Napster

21 Maggio 2006 13 commenti


Napster è tornato. E’ tornato gratuito e legale.

Al momento attuale questo servizio è disponibile solo per i navigatori web residenti negli USA, nel Regno Unito, in Canada e Germania. I soliti raccomandati.

Ecco come funziona.
Potete ascoltare sul vostro PC qualsiasi brano selezionando fra gli oltre 2 milioni di brani disponibili. L’ascolto è gratuito per 5 volte. In altre parole potete programmare 10 milioni di ascolti gratuiti.

Se volete procedere con il sesto ascolto di uno stesso brano, avete due possibilità:
- acquistare il brano
- oppure abbonarvi al servizio Napster, questa volta a pagamento.

Con l’abbonamento potete eseguire il download di un numero illimato di brani sul vostro PC. E a quel punto potete anche esportare i brani fuori dal vostro PC (quindi sul vostro lettore MP3 portatile o copiarli su CD e ascoltarli in auto).

I capoccia di Napster hanno dichiarato di lavorare duramente per espandere il servizio di ascolto gratuito al di fuori dei quattro stati di cui sopra. In attesa che la cosa si verifichi anche in Italia potete provare il servizio Jukebox di Tiscali. E’ un po’ lento e macchinoso, ma se avete pazienza e costanza, potete già ascoltare musica gratuitamente sul vostro PC da web.
E, soprattutto, in modo legale.

Riferimenti: Napster

Categorie:Argomenti vari Tag: ,